Archivio mensile:dicembre 2017

VARESI SU AMAZON: “IL DESERTO DI REGOLE CHE PROVOCA IL CORTOCIRCUITO”

Da una parte una realtà in forte evoluzione grazie alle nuove strumentazioni, dall’altra una regolamentazione del lavoro che non è al passo coi tempi. Un deserto di regole che ha portato ad un cortocircuito ma visto prima d’ora. Stiamo parlando del caso Amazon e del muro contro muro tra lavoratori e sindacati, per ora senza risultato. Ecco la riflessione del prof. Pierantonio Varesi, docente del Diritto del Lavoro all’Università Cattolica di Piacenza.

CACCIATORE: “CON LIBERI E UGUALI SI CAMBIA PUNTO DI VISTA”

Non pensa ad una candidatura per le prossime politiche anche se il nuovo movimento Liberi e Uguali è stato fondato proprio per riunire le forze della sinistra come MdP, Possibile e SI. Per Francesco Cacciatore, ora l’obiettivo “è far capire ai delusi del centro sinistra che un altro punto di vista oggi esiste”.

 

GELICIDIO: MONTAGNA IN GINOCCHIO. STRADE E SCUOLE CHIUSE

Una provincia in ginocchio: 18 strade chiuse, scuole chiuse in cinque comuni, paesi isolati, black out, tratti di strade impercorribili. E’ il bilancio della nevicata di domenica ma soprattutto del giorno successivo quando, ininterrottamente, è caduta acqua ghiacciata che ha portato conseguenze devastanti sulle strade e non solo. La montagna ha ceduto all’imperturbabilità delle condizioni meteo, nonostante il maltempo fosse stato annunciato parecchi giorni fa. Ma non è bastato. In Val Trebbia sono caduti cinque alberi sulla SS 45, a Travo e Gazzola molte zone rimaste senza energia elettrica, a Ponte dell’Olio, Bettola, Farini, Ferriere e Ottone oggi scuole chiuse. Una paralisi totale, per alcuni mai vista.

L’ultima strada è stata chiusa alle 20.40 di ieri a Bettola, l’unica per ora riaperta insieme alla provinciale del Cerro e alla Caldarola. Quello che ha provocato maggior pericolo sono stati ghiaccio, rami e interi alberi sulle strade.

 

VOLTI E SORRISI DEL VOLONTARIATO VIVO

Volti, occhi e sorrisi, tanti sorrisi. Sono i protagonisti della mostra Tanti per tutti. Scatti che fermano pezzi di vita del volontario. Perchè quest’anno la Giornata Internazionale del Volontariato è dedicata a chi agisce i contesti di crisi ed emergenza umanitaria. Anche Svep ha celebrato questa ricorrenza con uno sguardo al futuro, forte dei 20 mila volontari attivi nelle 358 associazioni presenti tra Piacenza e provincia.

BONADE’: “PIU’ SOLIDARIETA’ E MENO CARITA’ “

Vivere le esperienze direttamente è ciò che fa la differenza. Lo sa bene Gianni Bonadè, che da quasi 15 anni gestisce, con i volontari della Ronda della Carità, il rifugio Segadelli alla stazione di Piacenza. La struttura comunale è aperta tutto l’anno e offre un letto ai senza fissa dimora.
Ma l’esperienza di Bonadè, negli anni si è allargata anche all’Africa: in Kenya e in Senegal dove, entro il prossimo anno, dovrebbe vedere la luce un dispensario.

#TORRESINDACO: GENIO E SREGOLATEZZA RACCONTATI IN UN LIBRO

Un vulcano a Borgoforte, il centro della città navigabile, un vindotto a servizio dei privati, c’è questo e molto altro nel libro Torre sindaco: storia di un uomo che promise un vulcano a Piacenza. Torre, come ha scritto Andrea Scanzi nella prefazione, non è solo genialoide e autoironico: c’è di più. Molto di più.
L’autore del libro, uscito da pochi in giorni in libreria, il giornalista piacentino Marcello Pollastri, ha imparato a conoscerlo in campagna elettorale, quando nella primavera scorsa Torre ha deciso di candidarsi alla poltrona di primo cittadino.

IL VILLAGGIO NATALIZIO DI PIACENZA EXPO FA IL PIENO NEL PRIMO WEEK END

1400 persone nella prima domenica di apertura. Il villaggio natalizio allestito a Piacenza Expo ha registrato già nel primo week end un’ottima affluenza. Betlemme e la natività con sculture in sabbia a misura naturale create dai migliori artigiani che arrivano da mezza europa, ma anche un vero e proprio percorso che si snoda in tutto il padiglione con 25 casette in legno delle associazione e dei produttori locali per gli acquisti natalizi. Al centro una grande area per i più piccoli con tappeti elastici, quad e trenino.

UNA MOSTRA SU PANINI NEI PROGETTO DELLO STORICO DELL’ARTE ALESSANDRO MALINVERNI

Alessandro Malinverni, docente di storia dell’arte all’Istituto Gazzola, si racconta a Di Profilo. La passione per l’arte la coltiva fin da quando era studente del Liceo Gioia, una passione che oggi è una professione. Esperto di arte dal 700 alla prima metà del 900, Malinverni auspica una maggiore collaborazione culturale tra Piacenza e le città vicine, una regia sapiente che gestisca questo settore e più spazio ai giovani. Tra i progetti una mostra su Giovanni Paolo Panini che ha già proposto all’attuale amministrazione.
Ecco i dettagli nell’intervista.