MARCO TREVISAN: “BIODINAMICO? SOLO BUSINESS COMMERCIALE”

Marco Trevisan, da un anno preside della Facoltà di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali dell’ Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza traccia un primo bilancio a #Diprofilo. In primo piano l’agroalimentare piacentino, il corso triennale in lingua inglese SAFE sulla sicurezza alimentare. Posizioni precise sul biodinamico “solo business commerciale” ma anche sui cosiddetti prodotti senza “evitiamoli se non sono necessari”.

L’HOUSING SOCIALE CHE FUNZIONA. A TUTTO TONDO

Un housing sociale che funziona. E’ quello che dal 2014 esiste alla Besurica dove, accanto al centro diurno attivo sei giorni su sette da quattro anni, ci sono due appartamenti protetti abitati dal signor Sergio e dalla signora Onelia. Entrambi hanno trovato una casa, la loro casa, arricchita e personalizzata con particolari che li rappresentano. Accanto, praticamente al di là del muro, c’è il centro diurno che offrono a loro, ed altri 25 anziani, assistenza dal punto di vista sanitario e ricreativo.

Una scuola internazionale di alta formazione dedicata ai temi della sicurezza alimentare e della nutrizione. Gli starter saranno l’università di Parma e la cattolica di Piacenza con la facoltà di scienze agrarie e alimentari. L’ha pensata il rettore dell’Università di Parma Loris Borghi. Gli ingredienti per questo progetto di respiro internazionale ci sono tutti e da tempo a partire dagli enti, dai docenti, dai ricercatori, perchè non pensarci prima? Piacenza avrebbe un ruolo di primaria importanza perchè sede della facoltà di agraria.

Sarà un incubatore di idee e innovazione. L’Urban Hub di Piacenza ha aperto ufficialmente le porte al futuro con le start up ma anche alle imprese, ai centri di ricerca e alle associazioni del territorio. Al piano terra la zona comune, al primo piano i primi quattro laboratori.

UNA SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE IN SICUREZZA ALIMENTARE: PIACENZA E PARMA PIU’ VICINE

Sinergie che si ampliano, progetti di respiro internazionale che, a poco a poco, prendono vita, grazie al vulcanico Loris Borghi, rettore dell’Università di Parma e all’Asl di Piacenza con il direttore generale Luca Baldino. Grazie alle professionalità e alle realtà che già esistono all’interno dell’area vasta tra Piacenza e Parma c’è il progetto di creare una scuola internazionale di alta formazione dedicata ai temi della sicurezza alimentare e della nutrizione. Una sorta di dottorato di ricerca che formerà nuove professionalità. Gli starter dell’iniziativa saranno l’Università di Parma e la Cattolica di Piacenza, attorno saranno coinvolte altre realtà come Efsa, Ssica (Industria conserve alimentari), Alma di Colorno, università Cattolica con la facoltà di Scienze Agrarie e Alimentari.

Il servizio completo nella nuova puntata di A Tutto Tondo 

Loris Borghi