VIA CIPELLI COME UNA DISCARICA: SPUNTA ANCHE UN MATERASSO

Da due anni il parcheggio di via Cipelli è praticamente una discarica, nonostante le campane della raccolta differenziata siano lì per proprio per essere riempite. In due anni la situazione non si è mai risolta definitivamente; sacchi abbandonati a terra pieni di qualunque genere di rifiuto. 

I residenti della zona non sono di certo rimasti con le mani in mano; l’esposto risale all’aprile del 2018 in cui si segnale al Comune che “il parcheggio di via Cipelli viene usato come una discarica. Ai lati delle campane della differenziata vengono lasciati rifiuti ogni genere, compresi avanzi di cibo”. 

A questo esposto il Comune aveva provveduto a maggio dello scorso anno ad attivare un servizio di sorveglianza e controllo da parte della Polizia Municipale e Iren Ambiente per individuare e sanzionare i responsabili. A seguito dei controlli sono state emesse due sanzioni. I controlli sono proseguiti senza ottenere però l’effetto sperato. Ad oggi la situazione è ancora quella che vedete nelle foto, dove spunta persino un materasso. Tra le richieste fatte dai residenti anche l’installazione di telecamere che potessero anche fungere da deterrente contro la maleducazione e l’inciviltà. 

VIA CIPELLI, SPUNTA ANCHE UN LAVANDINO

In via Cipelli è spuntato anche un lavandino con annesso mobiletto.
E’ l’ultima spiacevole sorpresa che si sono trovati i residenti della zona in quella che ormai è diventata, da mesi, una vera e propria discarica. Interi sacchi contenenti bottiglie in plastica abbandonate esternamente a pochi metri dalle apposite campane blu vuote, immondizia di ogni tipo, cassette, sacchi di rifiuti indifferenziati lasciati lì all’incuria e al degrado. Gli abitanti della zona sono esasperati anche perchè con il caldo torrido delle ultime settimane l’ambiente rischia di essere decisamente malsano. Ad aprile è stato inviato anche un esposto a cui il Comune ha risposto una decina di giorni fa.