CENTRI ESTIVI E GREST: AGGREGAZIONE CRESCITA

Centri estivi e grest sono per le famiglie un valido supporto nei mesi estivi; è necessario che rispondano anche ai bisogni educativi e che non siano semplici “parcheggio”. Ecco le iniziative per l’estate dedicate ai minori proposte da Comune, Diocesi e cooperative sociali Eureka, Oltre e Casa del Fanciullo con il sostegno della Fondazione.

BEATRICE: UN ANNO IN HONDURAS CON INTERCULTURA

Dieci mesi in Honduras con Intercultura grazie alla borsa di studio della Fondazione di Piacenza e Vigevano. Una scelta inconsueta?? non per Beatrice Marenghi, studentessa 17 enne di Carpaneto del liceo Gioia che ha le idee ben chiare.

IL PORDENONE A PIACENZA E DINTORNI: DUE GIORNI DI CONVEGNO

Un convegno dal taglio divulgativo per scoprire e far conoscere in modo più approfondito Giovanni Antonio de Sacchis meglio noto come Pordenone. La Soprintendenza archeologia belle arti e paesaggio di Parma e Piacenza, in collaborazione con il comune di Piacenza e il sostegno della Fondazione di Piacenza e Vigevano ha organizzato una due giorni con relatori internazionali per studiare la figure e l’opera dell’artista nella basilica di Santa Maria di Campagna e nella chiesa dei francescani a Cortemaggiore.

CURE PALLIATIVE A DOMICILIO: IN TRE ANNI SEGUITI 430 PAZIENTI

Il percorso è iniziato a giugno del 2016, da allora i risultati sono stati grandi e tangibili. Il progetto delle cure palliative a domicilio finanziato dalla Fondazione di Piacenza e Vigevano, ha seguito 430 pazienti; persone in condizioni di forte fragilità, soprattutto anziani, con malattie progressive e irreversibili, con bisogni complessi. Le visite a casa sono state 681, coprendo l’80% dei comuni del territorio provinciale, in tre anni sono state 736 le ore di formazione che ha il seguito il personale dell’equipe, insieme ai medici di famiglia.

Oggi il progetto è pronto a camminare con le proprie gambe

“PIACENZA PER GLI ANZIANI” SI ALLARGA A FIORENZUOLA E CASTELLO

Con la firma di questo protocollo il progetto Piacenza per gli anziani, promosso dal Comune di Piacenza, Fondazione di Piacenza e Vigevano e Diocesi, si amplia e si potenzia in collaborazione con i comuni di Castel San Giovanni e Fiorenzuola. 

IN UN ANNO 300 ACCESSI PER ABUSO DI ALCOOL: NASCE L’OPERATORE DI CORRIDOIO

A livello regionale sono 142 mila gli accessi al pronto soccorso da parte dei giovani e giovanissimi tra i 14 i 25 anni, costituiscono l’11 per cento del totale. A Piacenza, in un anno, su 62 mila accessi 3500 sono stati pazienti intossicati, di cui 300 tra i 14 e 18 anni. Il dato è complessivo e comprende casi riconducibili ad alcool e sostanze d’abuso ma anche a farmaci. Arrivano al pronto soccorso perché è considerato un luogo protetto, sicuro, e sopratutto anonimo. Alla luce di questo è nato il progetto Operatore di corridoio: una figura che ha il compito di aiutare il personale a riconoscere le problematiche di abuso e interagire con esse per favorire un rapporto di fiducia con le strutture sanitarie.

MIELI, FEGIZ, AVATI E ASPESI SUL FUTURO DEL SESSANTOTTO

Non è un nulla di celebrativo né di nostalgico. Tutt’altro. Una fotografia di ciò che ha caratterizzato un’epoca, il 1968. su questo pensiero la Fondazione di Piacenza e Vigevano, e in particolare il presidente Toscani, ha organizzato una fitta serie di incontri dal 21 marzo all’11 maggio sul Futuro del Sessantotto che è stato contestazione, ma anche un anno violento, tumultuoso, che ha aperto un’epoca nuova, che ha condizionato anche gli anni successivi. Rappresentanti del mondo sociale e culturale italiano cercheranno di raccontare il ’68 in vari ambiti, arte, musica, cinema e società.

ANNIBALE UN MITO MEDITERRANEO: UN EVENTO DI EVENTO INTERNAZIONALE

Si chiama Annibale. Un mito mediterraneo. Già nel nome si respira aria internazionale. È proprio questa l’intenzione della fondazione di Piacenza e Vigevano e del comune di Piacenza che stanno organizzando l’evento per il prossimo autunno, presumibilmente da metà settembre per i successivi tre mesi.

CASA TRA LE CASE: 17 FAMIGLIE E 4 SINGOLI TORNATI AUTONOMI

In 15 mesi, 17 famiglie e 4 singoli sono tornati autonomi, nel senso che riescono a badare a loro stessi e dispongono di un’abitazione
Il progetto Casa tra le Case, avviato nel maggio del 2016, da Caritas e Fondazione di Piacenza e Vigevano, inizia a raccogliere e frutti. Perché di questo si tratta

MONTAGNA SOLIDALE: ANZIANI IN SALUTE MA A RISCHIO SOLITUDINE

Sono stati effettuati 458 accessi a domicilio e percorsi oltre 13 mila chilometri. Sono alcuni dei risultati utili conseguiti dalla fase sperimentale di montagna solidale, il progetto che portato fortemente voluto dalla Fondazione di Piacenza e vigevano e dall’Asl di Piacenza.Ha preso avvio esattamente un anno fa, in stretta collaborazione con i medici di famiglia, con l’obiettivo di scattare una vera e sincera fotografia riferita alla fascia più anziana della popolazione che vive in montagna. Sono stati così intercettati tutti gli over 74 nei comuni di Ferriere dove sono state effettuate 172 visite, 154 a Farini, 9 a Zerba e Cerignale, 50 ad Ottone e 64 a Cortebrugnatella.