MOSTRA FOTOGRAFICA SU SAN VITTORE: IL CARCERE COME LUOGO DI ANIME E DI STORIE

C’è un forte bisogno di momenti profondi di scambi di esperienze ed emozioni, e se ad andare in questa direzione è una mostra di fotografie, ben venga.

Ad essere ritratti sono gallerie, cortili, celle, mura e orizzonti ristretti. Lo sguardo non può andare oltre un certo limite, perché quello è il luogo del limite. È il carcere di San Vittore, nel cuore di Milano.

La mostra San Vittore quartiere della città, allestita presso lo spazio espositivo della Fondazione di Piacenza e Vigevano grazie al progetto di Verso Itaca onlus, racconta un luogo circoscritto nel centro di Milano, dove si intrecciano storie di vita.

Il primo allestimento della mostra è stato proprio nel quarto raggio di San Vittore, dove la memoria storica del carcere è più dolorosa. Oggi il racconto di quegli spazi si può ammirare e rivivere da fuori grazie agli splendidi scatti di Margherita Lazzati.

WEEK END DEL SOLLIEVO: DICIOTTO SCATTI VERSO L’AUTONOMIA

Diciotto fotografie auto prodotte dai protagonisti stessi dell’esperienza; sono ragazzi e e ragazze speciale che, nell’ultimo anno, hanno vissuto l’autonomia abitativa; aiutati da un accompagnamento leggero hanno imparato a cucinare, pulire la casa, fare la lavatrice, decidere come spendere il tempo libero. Ecco l’importante momento di restituzione alla città. 

[videojs mp4=”https://www.zerocinque23.com/SERVIZI/A2019/weekendsollievo.mp4″ poster=”https://www.zerocinque23.com/wp-content/uploads/2019/12/week-end-sollievo.png” preload=”auto” autoplay=”false” width=”640″ height=”360″ id=”movie-id” class=”vjs-fluid” controls=”true”muted=”false”] [/videojs]