UN TASSELLO NUOVO DI STORIA PIACENTINA NEGLI SCATTI DI PROSPERO CRAVEDI

Volti, soprattutto sguardi che riconoscono chi sta dietro l’obiettivo. Perché Prospero Cravedi era anche lui nelle foto che scattava, attraverso gli occhi dei protagonisti ritratti. Migliaia di scatti, mezzo secolo di storia di Piacenza, quello che oggi si trova nelle sue foto.

Tempi e volti di una comunità è la mostra del fotografo Prospero Cravedi allestita fino al 15 ottobre negli spazi dell’ex convento di Santa Chiara.

Nessuno scatto lascia indifferente perché è come se parlasse. Ed è stata questa la sua grande capacità: raccontare attraverso le immagini. Personaggi famosi, semplici piacentini, politici, le lotte operaie, le tensione sindacali, lo sport, le belle donne. Prospero ha fotografato davvero tutti, senza banalità, senza sbavature.

IN SANTA CHIARA IL SILENT CONCERT ILLUMINO E LA PRESENTAZIONE DEL MURALE REALIZZATO DALLA CONSULTA DEGLI STUDENTI

Stasera alle 21.30 in Santa Chiara il silent concert ILLUMINO, un’esclusiva targata Consulta degli Studenti in collaborazione con Associazione Diciottotrenta. Un vero e proprio concerto al piano, ascoltabile in cuffia, dedicato ai Queen. Grazie ad Andrea Bevilacqua, l’artista al quale è stato affidato il compito di reinterpretare e riarrangiare alcuni dei pezzi della band, i partecipanti potranno rivivere alcuni dei brani che hanno fatto la storia della musica rock.
Prima del concerto verrà presentato il murale realizzato dall’artista Antonio Cotecchia con gli studenti. Si tratta di un grande pannello realizzato dall’artista e street artist Antonio Cotecchia con la collaborazione degli studenti delle scuole superiori piacentine.

Saranno presenti alla serata Mario Magnelli per Fondazione, Costanza De Poli, presidente della Consulta giovanile, Letizia Fiazza membro della consulta che ha coordinato il progetto, l’artista Antonio Cotecchia in collegamento da remoto  e  alcuni dei ragazzi che hanno lavorato con Antonio al murale.

LE NOTTI DI SANTA CHIARA: SETTIMANA ALL’INSEGNA DI MUSICA E ARTE

E’ all’insegna della musica e dell’arte la seconda settimana di spettacoli con “Le notti di Santa Chiara”. Quattro gli eventi proposti dal cartellone, messo a punto dalla Fondazione di Piacenza e Vigevano per celebrare i suoi 30 anni. La preziosa collaborazione di tanti protagonisti della cultura piacentina consentirà anche nelle prossime sere di far rivivere l’ex convento sullo Stradone Farnese, luogo simbolo della futura attività istituzionale dell’ente.

Mercoledì 22 giugno alle 21.30 “CAROSONAMENTE” Peppe Servillo & Solis String Quartet con Peppe Servillo (voce), Vincenzo Di Donna (violino), Luigi De Maio (violino), Gerardo Morrone (viola), Antonio Di Francia (cello e chitarra).In collaborazione con Teatro Gioco Vita.

A distanza di cinque anni dall’uscita di “Presentimento”, album con il quale, insieme al precedente “Spassiunatamente”, hanno affrontato con dovuto rispetto capolavori della canzone classica napoletana, Servillo & Solis String Quartet hanno pubblicato “Carosonamente”, nuovo album tutto dedicato a Renato Carosone. L’omonimo spettacolo è un viaggio musicale che presenta, oltre ai brani più famosi, il suo repertorio meno conosciuto. Un concerto che si annuncia straordinario non solo per l’interpretazione del grande cantante e attore Peppe Servillo, ma anche per il talento musicale dei Solis String Quartet.

La serata sold out anche se alcuni posti potrebbero essere messi a disposizione la sera stessa. Info: Fondazione di Piacenza e Vigevano Tel. 0523 311111

Domenica 26 giugno ore 21 apre Angelo Leadbelly Rossi Trio THE WAR AND TREATY Michael Trotter eTanya Blount in collaborazione con Fedro

I due eclettici coniugi statunitensi portano per la prima volta in Italia il loro sound unico: una fusione blues e gioiosa di soul, gospel, country e rock and roll. The war and treaty si sono costituiti come duo artistico nel 2014; da allora hanno avuto un successo crescente, ricevendo riconoscimenti e recensioni favorevoli anche dalla rivista musicale Rolling Stone.

Ingresso a pagamento. Biglietti su circuito TicketOne o acquistabili in cassa la sera del concerto. Info: Tel. 366 2893801

Prosegue il percorso mostre

“IL SENSO DEI LUOGHI” (ingresso gratuito) prosegue fino al 7 luglio nel Chiostro di Santa Chiara la collettiva OUTSIDER ART/ARTE IRREGOLARE.

La mostra è a cura di Veronica Cavalloni, Simona Olivieri e Andrea Simonetti: un dialogo tra gli artisti (outsider) di Fuoriserie (Piacenza), Diblu (Milano) e Lapsus (Senigallia) e il pubblico sull’intensa bellezza espressa da mondi fragili. Apertura nelle sere degli spettacoli.

STREET-ART nel CHIOSTRO (ingresso gratuito). Percorso partecipato con l’artista ANTONIO COTECCHIA

Da Lunedì scorso sta prendendo vita un grande pannello murale realizzato dagli studenti delle scuole superiori piacentine sotto la guida del pittore e street artist Antonio Cotecchia. L’evento si tiene in collaborazione con la Consulta degli Studenti e i risultati, in divenire, saranno visibili nelle sere degli spettacoli.

 

 

LE NOTTI DI SANTA CHIARA: SEDICI EVENTI CULTURALI IN DUE MESI

Sedici eventi in due mesi: la Fondazione di Piacenza e Vigevano festeggia i suoi 30 anni nel chiostro di Santa Chiara sullo Stradone Farnese, prima dei lavori di riqualificazione che lo faranno riviere come luogo di accoglienza per i giovani e le persone con fragilità.

Il cartellone delle Notti di Santa Chiara si aprirà il 9 giugno e si chiuderà il 7 agosto: tra gli eventi il già sold out concerto di Peppe Servillo il 22 giugno e quello di Fabio Concato il 12 luglio.

Da segnalare l’incontro letterario con Daria Bignardi e lo spettacolo di Andrea Pennacchi.

Tra gli eventi lo Street Art nel chiostro, un percorso partecipato con l’artista Antonio Cotecchia e i giovani della consulta degli studenti e outsider art/arte irregolare: un dialogo tra gli artisti di Fuoriserie, Diblu e Lapsus e il pubblico sull’intensa bellezza espressa del mondi dei fragili.

Dal 9 settembre al 15 ottobre la mostra dedicata all’indimenticato Prospero Cravedi fotografo, tempi e volti di una comunità, di cui i pannelli delle foto più significative accompagnano già il visitatore che entra in Santa Chiara.

RIQUALIFICAZIONE SANTA CHIARA: PROGETTO DA 14MILIONI DI EURO. CASSA DEPOSITI E PRESTITI SARA’ IL PARTNER

Sarà il 2024 l’anno in cui l’ex convento di santa chiara tornerà completamente riqualificato alla città sotto le rinnovate vesti di studentato aperto ai giovani e alle persone fragili. Il partner che la Fondazione di Piacenza e Vigevano ha scelto per portare a termine tutto l’iter è la cassa depositi e presti. un investimento molto ambizioso di 14 milioni di euro per la riqualificazione di 12 mila metri quadrati di superficie. La Fondazione ha elaborato un progetto definitivo di recupero che prevede la realizzazione di circa 300 alloggi destinati a studenti per cui è già stato rilasciato il preventivo nulla osta della soprintendenza.

FONDAZIONE PIACENZA E VIGEVANO: 30 ANNI FESTEGGIATI AL MONASTERO DI SANTA CHIARA

Dall’11 al 14 dicembre la Fondazione di Piacenza e Vigevano celebra i 30 anni di vita, lo fa con un evento unico; cinque spettacoli diversi si alterneranno nel corso dei quattro giorni all’interno del monastero di Santa Chiara da decenni chiuso al pubblico. Per prenotare gli ingressi gratuiti è necessario chiamare lo 0523/311111 o inviare una mail a info@lafondazione.com