AGEDO: “LA LEGGE SULLE UNIONI CIVILI NON E’ UN TRAGUARDO”

La legge sulle unioni civili è un primo passo verso una società che così come è non è ancora abbastanza inclusiva e soprattutto non dà a tutte le coppie gli stessi diritti. E’ il pensiero di Agedo, l’associazione che raggruppa i genitori di figli lesbiche, omosessuali o transessuali. A parlare è la presidente Rita Mura.Il grande buco che ancora questa legge non ha considerato è quello delle adozioni, la cosiddetta stepchild adoption, cioè l’adozione del figlio da parte dell’altro genitore. Non solo, anche il dovere di fedeltà che nella nuova legge è escluso.