INQUINAMENTO ACUSTICO: VOLANO I DECIBEL VICINO ALLE SCUOLE

Cinque punti critici monitorati in modo continuativo per 30 minuti. Il Treno Verde di Legambiente, che ha fatto tappa per due giorni alla stazione di Piacenza, ha rilevato alcune misurazioni significative in alcune zone calde della città sotto il profilo dell’inquinamento atmosferico ed acustico. Attraverso questo apparecchio sono state rilevate le concentrazione di pm10 e dei decibel. E’ stato proprio il livello del rumore a riservare sorprese, soprattutto nei pressi delle scuole: su cinque punti di hot spot, i decibel hanno sempre superato quelli previsti dalla zonizzazione acustica del comune. Il primo è stato eseguito alla fermata del Pedibus di via Giordani, 69 decibel rispetto al limite di 55; secondo punto alla fermata bus di via Boghetto, 73,1 decibel rispetto al limite di 60, terzo punto via Campagna angolo via san Bartolomeo 71 decibel rispetto al limite di 55, quarto punto piazzale Genova rilevati 68 decibel rispetto al limite di 55, ultimo rilevamento piazzale Milano, 67,8 decibel rispetto al limite di 55. Le rilevazioni rispetto alle polveri sottili invece non hanno dato esiti così sconfortanti, nel senso che non sono stati superati i limiti, complice probabilmente il tempo piovoso dei giorni scorsi. Da rilevare comunque che già nei primi due mesi del 2016 a Piacenza si sono registrati 15 sforamenti. Legambiente, grazie alla presenza del Treno Verde che nella due giorni ha accolto oltre 500 studenti delle scuole piacentine, lancia un nuovo appello all’amministrazione affinchè il tema ambiente, strettamente correlato a quello della salute, sia uno dei primi punti in agenda, a partire dalle scelte in tema di emergenza, finora considerate palliative.

IL TRENO VERDE TORNA A PIACENZA: UNA CITTA’ DIVERSA E’ POSSIBILE?

Il Treno Verde torna a Piacenza, e lo fa con una serie di appuntamenti e iniziative per riflettere sul tema città, stili di vita, lotta all’inquinamento, buone pratiche, nuova mobilità. Le cosiddette smart cities insomma che tanto piacciono agli amministratori ma che, troppo spesso in realtà sono lontane anni luce dal realizzarsi. Il Treno Verde arriverà giovedì 10 marzo alla stazione di Piacenza dove sosterà fino a venerdì 11 per trasferirsi a Modena il giorno seguente. Nei due  giorni piacentini verranno effettuati due interessanti monitoraggi grazie alla collaborazione di Studio SMA e Gemmalab, con il contributo scientifico La Sapienza e CNR. Si tratta di un monitoraggio itinerante e uno fisso. Il primo nelle zone nevralgiche della città da un punto di vista della qualità dell’aria: stazione, via Borghetto, viale Sant’Ambrogio, via Primogenita, via Giordani, ma anche le zone a traffico limitato. Il monitoraggio fisso verrà effettuato in alcuni luoghi specifici, definiti più critici. Grazie alla strumentazione portatile verranno misurati di continuo, quindi non facendo una media, i valori di PM10, PM2,5 e PM1 e del rumore. I dati saranno confrontati con i rilievi eseguiti con una centralina fissa posizionata in centro storico. Un laboratorio di rilevamento analisi, che potrà anche essere visitato dalle scuole e dai cittadini, sarà presente sul piazzale della stazione. Tra le altre iniziative in programma giovedì 10 la mostra didattica allestita sul treno riservata alle scuole delle città, dalle 16 alle 18.30 l’apertura al pubblico, dalle 17.30 alle 19 Aperiverde bio a km zero vegan e letture dal libro “Partire col Verde”, alle 21 all’auditorium della Fondazione Pillole Verdi a Piacenza: cittadini in azione, ovvero quelle buone pratiche dei cittadini e delle associazioni che si sono distinte in questi anni. Venerdì 11 ancora la mostra didattica per le scuole, successivamente verranno resi noti i dati sul monitoraggio sulla qualità dell’aria e del rumore e dalle 17 alle 19 Germogli Urbani, visioni per una nuova città: una tavola rotonda sulle nuove città intelligenti, tra efficienza energetica, rigenerazione, verde urbano e mobilità sostenibile, a cui parteciperanno anche gli amministratori locali e il presidente regionale di Legambiente.

treno verde 1treno-verde