AL LICEO GIOIA MASCHERINA INDOSSATA SEMPRE, ANCHE AL BANCO

La mascherina andrà indossata sempre, durante le lezioni, anche al banco. Non sarà più possibile tenerla abbassata anche laddove sussista il distanziamento. Così ha deciso il preside del liceo Gioia Mario Magnelli, alla luce di una circolare fresca di stampa che fa seguito alla dcpm nazionale di estendere l’uso della mascherina, appunto, anche all’esterno, preceduto di qualche giorno dalla stessa ordinanza a firma del sindaco Barbieri.

DAL 3 OTTOBRE SCATTA L’OBBLIGO DI MASCHERINA ALL’APERTO

Da sabato 3 ottobre la mascherina andrà indossata anche all’aperto: “un indispensabile strumento di prevenzione di fronte ad una situazione di contagio in evoluzione” ha scritto il sindaco Barbieri nell’ordinanza. Il provvedimento è valido su tutto il territorio del Comune di Piacenza.

Dall’ordinanza, in vigore sino al termine dello stato di emergenza disposto a livello governativo, sono esentati unicamente i bambini sotto i sei anni d’età, le persone con disabilità o patologie certificate incompatibili con l’uso continuativo della mascherina, i soggetti individuati in appositi protocolli e coloro che svolgono, all’aperto, attività sportiva.

“Come è noto sta proseguendo il piano di sorveglianza sanitaria sul territorio – commenta il sindaco Patrizia Barbieri – ed in questo momento si evidenzia un innalzamento del contagio da Covid-19. E’ indubbio che la ripresa a regime delle attività scolastiche e di quelle economico produttive aumentano il rischio di diffusione del Coronavirus e diventa quindi sempre più probabile che, incrementandosi il numero di persone positive, aumenti anche la possibilità che alcune di loro, con condizioni personali di maggiore fragilità, si possano ammalare gravemente. D’intesa quindi con ASL, tenuto conto del peggioramento delle condizioni climatiche con l’arrivo della stagione autunnale quale fattore di ulteriore rischio, si è ritenuto indispensabile rendere obbligatorio, anche durante la giornata e all’aperto, l’utilizzo di strumenti di protezione delle vie respiratorie”.

“Per tutte queste ragioni – prosegue il sindaco – in via preventiva al fine di contenere il numero dei contagi, è parso fondamentale emanare questa ordinanza, nella piena consapevolezza che i dispositivi di sicurezza, le mascherine, sono una misura indispensabile per proteggere sé stessi e gli altri. Ringrazio ancora una volta i piacentini per l’impegno e la disponibilità con cui stanno affrontando questa emergenza e le limitazioni che essa ci impone e rivolgo nuovamente un appello a tutti a continuare a rispettare le regole e le prescrizioni di sicurezza, che sono ad ora l’unica arma che abbiamo a disposizione per limitare la diffusione del contagio di questo terribile virus”.

DAL 4 MAGGIO APRONO GALLEANA, DATURI, MONTECUCCO. CHIUSE LE AREE VERDI RECINTATE

Da lunedì 4 maggio riapriranno il parco della Galleana, il parco di Montecucco, arena Daturi e orti di via Degani. Resteranno chiuse le aree verdi recintate. Il sindaco Barbieri ha firmato l’ordinanza, specificando che le aperture saranno graduali e controllate, mantenendo alta l’attenzione e il rispetto delle regole.

Ai parchi viene consentito l’accesso singolarmente rispettando le regole di distanziamento ed evitando assembramenti. IL PARCO DELLA GALLEANA – Il Parco sarà aperto da lunedì 4 maggio dalle ore 14 sino alle ore 19,00 e nei giorni seguenti sarà garantita l’apertura dalle 9 alle 19. Al Parco sarà possibile accedere individualmente esclusivamente dall’ingresso presidiato di Via Manfredi.

PARCO DI MONTECUCCO – il Parco sarà aperto da lunedì 4 maggio
dalle ore 14 sino alle ore 19,00 e nei giorni seguenti sarà garantita la
apertura dalle 9 alle 19. Al Parco sarà possibile accedere individualmente
esclusivamente dall’ingresso presidiato di Via De Longe.

ARENA DATURI – L’Arena sarà aperta da lunedì 4 maggio dalle ore 14
sino alle ore 19,00 e nei giorni seguenti sarà garantita la apertura dalle 9
alle 19. All’arena Daturi sarà possibile accedere individualmente
esclusivamente dall’ingresso presidiato di Viale Risorgimento.

ORTI DI VIA DEGANI –Il Parco di Via Degani sarà aperto da lunedì 4
maggio esclusivamente per consentire l’accesso di coloro che gestiscono gli orti all’interno dello stesso esistenti. Agli orti sarà possibile accedere
individualmente esclusivamente dall’ingresso presidiato di Via Borghetto.

Da lunedì 04 maggio 2020 è prevista la riapertura al pubblico dei cimiteri
comunali, per i quali l’ordinanza sindacale prescrive l’uso obbligatorio della
mascherina e dei guanti, di evitare assembramenti e l’accortezza di rimanere
all’interno il tempo strettamente necessario per portare il saluto ai propri cari.