AFRICA MISSION: LA MOSTRA DEDICATA A DON VITTORIO DIVENTA ITINERANTE

E’ un vero segno di speranza quello che attraversa la mostra fotografica dedicata a don Vittorione in occasione del venticinquesimo anniversario della sua morte, organizzata da Africa Mission Cooperazione e Sviluppo.

Il messaggio è proprio questo: far comprendere la missione di don Vittorio Pastori che in Africa ha compiuto quasi 150 viaggi in poco più di 20 anni e che è diventato parroco solo una decina d’anni prima di morire.

I panelli fotografici hanno impreziosito per alcune settimane la basilica di sant’Antonino, ora la mostra si prepara ad essere itinerante, sono infatti già stati avviati dei contatti per ospitarla in alcune chiese della città.

UN OMAGGIO ALLA FATICA DELLE DONNE IN 19 SCATTI

Diciannove scatti di quotidianità, ritratti di assoluta normalità che rendono speciale ognuna di loro. Le protagoniste di questa mostra fotografica, inaugurata all’interno del capannone Rita Atria di Calendasco, sono donne straordinariamente normali, impegnate ogni giorno nel lavoro, nella gestione della famiglia, nel volontariato. Ecco i loro volti

“NEGRI”, OCCHI E VOLTI DELL’ESODO DAL CORNO D’AFRICA

Volti, occhi tristi ma anche curiosi. Angoli di normalità che per noi occhi occidentali risultano incredibili. Negri è tutto questo: 24 scatti che il giornalista e fotografo Andrea Pasquali ha selezionato per far capire chi c’è dietro quegli occhi velati di tristezza ma anche carichi di speranza verso un futuro che è solo incertezza. Sguardi e pezzi di mondo che colpiscono come un pugno nello stomaco chi li osserva, ma che conservano una dignità rara. Un titolo volutamente provocatorio che parte della radici dell’esodo dalla zona del Tigray, al confine tra Etiopia ed Eritrea nel corno d’Africa.