Q.QUATTRO: QUANDO IL TEATRO SI FA NEL QUARTIERE

Si chiama Q.Quattro il progetto sperimentale rivolto ai ragazzi delle fasce d’età 11-14 e 15-18 anni. L’idea è di creare un laboratorio culturale proprio tra i soggetti che vivono e lavorano nel quartiere quattro. Insieme al Teatro Trieste Trentaquattro ci sono le cooperative Eureka e Oltre, al compagnia teatrale PKD e gli Educatori Di Strada.
L’obiettivo è di riunire competenze professionali umane, artistiche per creare percorsi ludici, educativi in grado di coinvolgere gli adolescenti del territorio. Il primo progetto è un laboratorio teatrale gratuito che comincerà il 5 marzo a Ostello del Teatro – Piacenza.
Si tratta di 12 incontri gratuiti, l’unica spesa prevista riguarda la quota associativa di euro 10.
Per informazioni o iscrizioni è possibile rivolgersi al Centro Stella Polare della Coop Eureka in via Molinari 35, chiamare al numero 3206192419, mandare una mail a info@educatoridistrada.it, oppure al numero 329 8521350 Filippo,  info@acpkd.it per l’Ostello del Teatro.

PROGETTO MEDUSA, IL PRIMO EVENTO DI RESIDENZIALITA’ ALL’OSTELLO DEL TEATRO

Si chiama progetto Medusa, ispirato al mito di Medusa. Quattro attrici, tra cui la piacentina Carolina Migli, hanno organizzato questo work shop internazionale al Teatro Trieste 34 dall’11 al 17 febbraio. Obiettivo: creare scene per lo spettacolo finale l’anno prossimo a Chicago. Oltre che una vera novità per Piacenza, questo evento è il primo di residenzialità dell’Ostello del Teatro di Filippo Arcelloni.

ECCO L’OSTELLO DEL TEATRO DI VIA TRENTO

Oggi il cantiere si è trasformato in uno spazio nuovo tutto da riempire. L’ostello del teatro sarà questo: un luogo che a Piacenza non c’era dove l’arte sarà la protagonista.Arte intesa come teatro, ma anche improvvisazione, danza, laboratori, musicoterapia, portamento e tanto altro. Accanto, nella via parallela, il teatro trieste 34 continua ad esistere e a portare avanti la sua attività. Ma da oggi può contare anche sulle tre sale dell’ostello.