CASA NOME COLLETTIVO, LA RASSEGNA CULTURALE PER FARE LUCE SU GAZA

L’idea è arrivata da un’occasione e da una personale sensibilità verso i temi umanitari che, uniti ad un inaspettato entusiasmo, hanno portato alla nascita di una rassegna culturale di divulgazione e sensibilizzazione della questione israelo palestinese.
Il suo nome è Casa Nome Collettivo e si svolgerò dal 26 maggio al 2 giugno a palazzo Ghizzoni Nasalli.
Clara Carini, l’ideatrice della rassegna, si è lasciata trasportare dal contesto che oggi sta drammaticamente segnando terre a noi anche molto vicine: la guerra in ucraina da due anni sullo sfondo, e dal 7 ottobre l’attacco di hamas nella striscia di Gaza. Proprio in quei giorni è capitata per caso, in rete, a consultare le attività del collettivo Activesills, che in una call internazionale invitavano il mondo intero a tenere alte le luci su quanto stava accadendo nella striscia. L’incontro con Alessia Canzian ha poi fatto sì che l’idea della rassegna diventasse realtà.

FINARDI E MANOMANOUCHE QUARTET AL SUMMERTIME IN JAZZ

Settimana densa di appuntamenti per la rassegna itinerante estiva di Summertime in Jazz. Si comincia da “Eugenio Finardi – Euphonia Suite”, più che un concerto un’esperienza che unisce diversi brani in un unico insieme sonoro. Un progetto a cui il cantautore milanese tiene particolarmente e che sta portando in tour insieme a Mirko Signorile al sax soprano e Raffaele Casarano al pianoforte. Il trio si esibirà a Rivergaro sul sagrato della chiesa di S. Agata martedì 18 luglio alle 21:30, grazie in particolare al Centro di Lettura e al
Comune di Rivergaro, che mostrano sempre particolare sensibilità e interesse nei confronti delle proposte di qualità.

Il giorno successivo, mercoledì 19 luglio, la rassegna si sposterà in piazza Giardino a Lugagnano, comune da qualche anno felicemente rientrato tra gli enti sostenitori. Si potrà così assistere al concerto di uno tra più longevi
gruppi di gypsy-jazz italiano, insieme da oltre vent’anni: i Manomanouche. L’ensemble, che alla classica formazione con due chitarre e contrabbasso aggiunge il clarinetto, riesce a fondere in maniera mirabile musica colta e popolare al contempo, percorsa da mille sfumature ed emozioni diverse.

Tutte le info in tempo reale su www.summertimejazz.it oppure sui social, la pagina www.facebook/piacenzajazzfest, il profilo Twitter www.twitter/pcjazzclub attraverso l’hashtag #SummertimeInJazz o su Instagram con il profilo del Piacenza Jazz Club.

 

PIACENZA SUMMER CULT: IN CARTELLONE GABBANI, D’ALESSIO E IL RITORNO DELLA FILARMONICA TOSCANINI

Si chiama Piacenza Summer Cult, la rassegna culturale che Comune e Fondazione di piacenza e vigevano hanno allestito per l’estate 2023. il calendario è fitto di eventi dal 9 giungo al 28 luglio e si snoderà tra il cortile di Palazzo Farnese e l’ex convento di Santa Chiara, sfruttando l’occasione che i lavori di rifacimento non sono ancora iniziati. Tra gli artisti ospitati: Gabbani, D’alessio, Hevia e il ritorno della Filarmonica Toscanini.

ESTATEFARNESE: PROSEGUE TRA COMICITA’ E BEL CANTO

Nonostante sia agli sgoccioli la qualità di Estate Farnese non delude, anzi è resta garanzia di qualità. Così come sarà per gli eventi in programma la prossima settimana nel cortile della mole vignolesca. Aperta, lunedì 30, dal Grand Tour che vedrà tra i protagonisti anche Morgan nei panni di Lord Byron, proseguirà con la comicità di Debora Villa e poi all’insegna del bel canto, tra l’esibizione dei vincitori 2020 del concorso dedicato a San Colombano e l’omaggio alla voce immortale di Enrico Caruso.

#ESTATEFARNESE, ARRIVA STEFANO MASSINI CON L’ALFABETO DELLE EMOZIONI

Si entra nella settima settimana della rassegna #EstateFarnese: lunedì 19 luglio alle 21.30 all’arena Daturi Comunisti a Piacenza, CINEMA by Cinemaniaci
di Eugenio Gazzola, montaggio di Daniele Signaroldi; martedì 20 alle 21.30 all’arena Daturi Estate ’85; mercoledì 21 alle 21.30 a palazzo Farnese Stefano Massini con L’alfabeto delle emozioni; giovedì 22 alle 21.30 all’arena Daturi After Love; venerdì 23 alle 21 nel cortile di palazzo Farnese El Tango, spettacolo di danza di Roberto Herrera Tango Company; sabato 24 alle 21.30 all’arena Daturi Mank; domenica 25 alle 21.30 per la rassegna Accadde Domani, Due.

#ESTATEFARNESE: MUSICA E GRANDI FILM PER LA QUINTA SETTIMANA

Sta per entrare nel vivo anche la quinta settimana di EstateFarnese, la rassegna culturale organizzata dal Comune di Piacenza in collaborazione con la Fondazione Teatri.

Lunedì 5 luglio, alle 21.45 all’Arena Daturi, Prima Linea di Simone Schiavi e Raniero Bergamaschi. Il docufilm racconta i giorni più bui della pandemia a Piacenza, con racconti e interviste agli operatori sanitari “in
prima linea” nella lotta al virus.

Martedì 6, alle 21.45 presso l’Arena Daturi, rassegna “Una questione di stile – Il cinema di Wong Kar-wai in versione restaurata”.

Mercoledì 7, ore 21:30, cortile di Palazzo Farnese.
Dillon Live – Klimt’s Ladies
Nata in Brasile ma da anni residente a Berlino, Dominique Dillon de Byington alias Dillon, cantautrice e pianista, ha pubblicato durante il suo percorso musicale due album che lei stessa tende a considerare come un’unica opera, per il percorso artistico e musicale che essi contengono. Si esibirà in uno spettacolo solista con pianoforte.

Giovedì 8, alle 21.30 nel cortile di Palazzo Farnese, “Graces”
di Silvia Gribaudi. Uno spettacolo di danza che riporta al mito, realizzato da Silvia Gribaudi che ha ottenuto diversi riconoscimenti a livello nazionale.

Venerdì 9 luglio ore 21:45, Arena Daturi, Rassegna “ACCADDE DOMANI”
LEI MI PARLA ANCORA di Pupi Avati.

Sabato 10  luglio ore 21:45, arena Daturi
THE FATHER – NULLA È COME SEMBRA di Florian Zeller

Domenica 11 alle 20.30 a Palazzo Farnese, per la rassegna Klimt’s ladies: Joana Amendoeira, Na volta da marè. Concerto di fado.

 

OLTRE PULCHERIA: OMAGGIO ALLA DONNE E ALLA CULTURA

L’edizione 2019 di Oltre Pulcheria arriva come un regalo di Natale. Più spostata nel calendario rispetto alla consuetudine, l’edizione di quest’anno sarà concentrata in tre giornate ma densa e ricca di contenuti. Da martedì 10 a giovedì 12 dicembre, saranno ospiti la giornalista Rita Dalla Chiesa, l’attrice Alessandra Faiella e la figura di Anna Magnani con il film La passione di Anna Magnani. 

[videojs mp4=”https://www.zerocinque23.com/SERVIZI/A2019/oltrepulcheria.mp4″ poster=”https://www.zerocinque23.com/wp-content/uploads/2019/12/oltre-pulcheria.jpg” preload=”auto” autoplay=”false” width=”640″ height=”360″ id=”movie-id” class=”vjs-fluid” controls=”true”muted=”false”] [/videojs]

MATINEES AL NICOLINI: SI RICOMINCIA IL 17 MARZO

Al via da domenica 17 marzo al Conservatorio Nicolini la rassegna “Matinées del Nicolini”, concerti della domenica (con inizio alle ore 10.30) che in questo ciclo vedrà protagonisti studenti di istituzioni AFAM (Alta Formazione Artistica Musicale e Coreutica) di Reggio Emilia, Modena, Parma, Padova, Vicenza, Potenza. Si tratta di Istituti e Conservatori presso cui gli studenti del Nicolini si sono esibiti (o si esibiranno) nel
corso di questo anno accademico, all’interno di un progetto di “concerti-scambio”, al decimo anno di realizzazione, di cui è ideatrice e curatrice Manuela Dalla Fontana, docente di pianoforte del Nicolini. Il progetto prevede la presenza degli studenti del conservatorio piacentino all’interno delle stagioni concertistiche di altre città, così come il Nicolini ne ospita allievi all’interno delle proprie rassegne.

“Quella dei concerti-scambio è un’iniziativa che ha ricadute positive a più livelli: – commenta la presidente del Nicolini Paola Pedrazzini – l’aspetto formativo per il giovane musicista, che si “allena” a suonare di fronte a una platea diversa da quella usuale della propria città; la possibilità per il Nicolini di portare sui palchi di altre istituzioni le proprie eccellenze; proporre nuovi volti al pubblico piacentino, con esibizioni di giovani artisti provenienti da realtà simili a quella del Nicolini, ma giocoforza differenti”

Sponsor delle Matinees Home Galley di Carlo Ponzini.

dav

TRIESTE 34: IN CARTELLONE PROSA, DANZA E PORTAMENTO

E’ la nona stagione di rassegna per il teatro Trieste 34 che propone, anche quest’anno, un cartellone variegato e di qualità. 33 spettacoli dal vivo selezionati tramite un apposito bando a cui hanno partecipato 190 compagnie di cui solo 12 sono state selezionate. Alla stagione teatrale si affiancano la rassegna a km 0 dedicate alla compagnie locali e alcune novità.

[videojs mp4=”http://www.zero523.tv/filmati/trieste 34 rassegna.mp4″ poster=”http://www.zerocinque23.com/wp-

content/uploads/2018/09/trieste-34-rassegna.png” preload=”auto” autoplay=”false” width=”640″ height=”360″ id=”movie-

id” class=”alignleft” controls=”true” muted=”false”] [/videojs]