LILT, IN PRIMA LINEA CONTRO IL FUMO

La tentazione della sigaretta è troppo forte, con lei non ci si può confrontare perchè se ne esce sconfitti. E’ una frase che si sente spesso ripetere ai corsi per smettere di fumare. Eppure, nonostante i numeri siano allarmanti non bastano per dare una sferzata decisa, se si considera che anche il 41% degli operatori sanitari fa parte della schiera dei fumatori incalliti. La Lilt di Piacenza, Lega Italiana Lotta ai Tumori, sta raccogliendo le forze per dare vita ad un nuovo centro anti fumo, numerose adesioni sono già arrivate alla sede di via Taverna. Quello che conta davvero per il buon esito sono l’appoggio del comitato scientifico ma anche le relazioni con il territorio, creando cioè un circuito virtuoso tra tutti quei soggetti che fanno della salute la prerogativa principale.

[videojs mp4=”http://www.zero523.tv/atuttotondo/2016/a tutto tondo 19.mp4″ webm=”http://www.zero523.tv/atuttotondo/2016/a tutto tondo 19.webm” poster=”http://www.zerocinque23.com/wp-content/uploads/2015/01/logo1.jpg” preload=”auto” autoplay=”false” width=”640″ eight=”360″ id=”movie-id” class=”alignleft” controls=”true” muted=”false”][/videojs]>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.