VILLARD 18: RIPENSARE PIACENZA SULLA BASE DELL’ESISTENTE

Ripensare la città sulla base di ciò che già esiste e che per anni è stato abbandonato a se stesso e all’incuria. È il compito di Villard 18, il seminario itinerante di progettazione, a cadenza annuale, che vede coinvolte le scuole di architettura italiane e estere ed alcune istituzioni culturali come le facoltà di architettura di Alghero, Ascoli Piceno, Reggio Calabria, Parigi, Napoli, Pescara, Palermo ed altre ancora. Il seminario è rivolto a circa una decina di studenti per ogni facoltà partecipante.
La mostra allestita a palazzo Farnese mostra come, partendo dall’area dell’ex consorzio agrario, si sia pensato ad una Piacenza del futuro sfruttando il Po e la ferrovia.

Autore: redazione

Quando l'approfondimento fa la notizia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *