ELIA NON CE L’HA FATTA

Si è rotto anche quel filo di speranza che rendeva tutto meno assurdo e incredibile. Il piccolo Elia era il simbolo della vita, una luce in una storia lacerante. Ma non ce l’ha fatta neanche lui. Il suo cuore ha smesso di battere stamattina, dopo solo 24 ore di vita. Era stato strappato alla morte dai medici che lo avevano fatto nascere mentre la sua mamma era stata colta da un inspiegabile malore a soli 23 anni. Trasportato d’urgenza al San Matteo di Pavia in terapia intensiva, Elia non ce l’ha fatta. Una dura realtà che rende ancora più inspiegabile una tragedia assurda.

incubatrice

FRANE E DISSESTO , BONACCINI: “LA VERA SFIDA E’ LA PREVENZIONE”

Oltre 5 milioni 500 mila euro a disposizione per il dissesto idrogeologico destinati al territorio piacentino messi a disposizione dalla Regione. 480 mila euro già a disposizione dalla regione hanno permesso di realizzare i primi lavoro urgenti sulle problematiche generate dalla neve e sulle criticità segnalate dagli enti locali di cui 420 mila a disposizione dei comuni di Coli, Ferriere, Travo e Vernasca per il ripristino della viabilità. Un gruzzolo ingente che la regione ha stanziato la difesa del suolo e del territorio costituiscono una priorità del mandato.

A queste si aggiungono risorse per 500 mila euro che riguarderanno 19 interventi su 13 comuni. Un ulteriore concorso finanziario dal bilancio regionale di 1milione 300 mila euro coprirà interventi che segnaleranno comuni e province. Risorse che complessivamente serviranno non solo a coprire le emergenza ma anche per attuare un piano decennale di prevenzione con interventi strutturali. “La vera sfida – ha detto il presidente Bonaccini – è un piano di programmazione decennale che miri alla prevenzione del dissesto come priorità. Questo creerà lavoro e occupazione come è accaduto con gli interventi presentati”.

TRASPORTO PUBBLICO, IL FUTURO NELLE MANI DEI SINDACI

Il futuro del trasporto pubblico locale dipende dalle scelte dei sindaci. Come una scelta collettiva i primi cittadini devono scegliere da che parte stare: se puntare a mantenere un servizio dignitoso, ma certamente migliorabile da più punti di vista, o se non farsi carico del problema. Fino all’anno scorso la Provincia, insieme al comune di Piacenza, garantiva la quota per il trasporto pubblico locale. Da quest’anno non è più così, quindi in attesa che Seta pubblichi il nuovo bando per il 2016, la pezza, per così dire ce la devono mettere i singoli comuni. Su 48, sei al momento hanno espresso la loro indisponibilità a partecipare alla nuova organizzazione del trasporto pubblico locale, in particolare a versare la quota parte perchè i bus possano continuare a garantire la stessa regolarità. Il comune di piacenza, annualmente ha versato cifre ben più alte rispetto al dovuto, viaggiando sugli 800 mila euro. Quest’anno, in ristrettezze di bilancio, la cifra oscillerà tra 600 e 650 mila. A e chi non paga? A rigor di logica, non potrà essere garantito lo stesso servizio.

Sul versante degli investimenti il presidente di seta spa Pietro Odorici, nel comunicare la chiusura del bilancio in positivo per il secondo anno consecutivo, ha elencato una serie di investimenti: 34 nuovi autobus di cui 21 nuovi, gli altri semi nuovi, abbassando l’età media della flotta da 11 a 14 anni, l’introduzione della tecnologia con la possibilità di ricaricare l’abbonamento con bancomat, via internet, smartphone e tablet. L’ampliamento della rete di vendita, in più la possibilità di acquistare il biglietto a bordo, con l’installazione di un computer su ogni mezzo che permette di emettere il ticket. Installate telecamere su tutti gli autobus contro gli atti vandalici e potenziati i controlli contro chi non paga il biglietto: il numero della multe è triplicato passando da 7 a 19 mila per un incasso di 2 milioni 500 mila euro.

ELIA, UNA LUCE NELLA SOFFERENZA STRAZIANTE

E’ una vicenda straziante ma che nello stesso tempo getta una luce di speranza nella tragedia. Che una ragazza di 23 enne incinta all’ottavo mese sia stroncata da un malore, è una realtà che si fatica ad accettare, ancora di più perchè, da quanto si apprende, la gravidanza procedeva senza problemi e la giovane non aveva mai sofferto di particolari disturbi. La luce in questa storia straziante è la nascita del piccolo Elia. I medici hanno allestito una camera operatoria d’emergenza direttamente al pronto soccorso, in una terribile lotta contro il tempo. Con un intervento disperato il piccolo è venuto alla luce, seppur in gravi condizioni. Ora si trova ricoverato all’ospedale San Matteo di Pavia in terapia intensiva. Una lotta disperata che non ha salvato la giovane mamma, il suo cuore non batteva più all’arrivo al pronto soccorso. I genitori hanno acconsentito all’espianto degli organi. Un ultimo nobile gesto di questa giovane donna e mamma.

OSPEDALE SAN MATTEO

POLIZIA MUNICIPALE, CONFERMATO LO SCIOPERO DEL 4 LUGLIO

Confermato lo sciopero per il 4 luglio in occasione della fiera del Santo Patrono. Lo hanno approvato, all’unanimità, i lavoratori della Polizia Municipale di Piacenza nel corso dell’assemblea domenicale indetta dal sindacato Diccap_Sulpl. Su 28 agenti in servizio, 23 hanno preso parte all’assemblea, lasciando le postazioni fisse a cui erano destinati in occasione della Mille Miglia, oltre agli altri colleghi che non erano in servizio ma che ugualmente hanno presenziato all’incontro sindacale. Nella nota si legge che l’intento è “lottare per riconquistare la dignità di lavoratori che qualcuno tenta di toglierci. noi non ci lasciamo intimorire”. Gli operatori della Municipale non sono disposti a cedere su nessuna delle richieste avanzate all’amministrazione: riconoscimento del riposo recupero oltre che la maggiorazione del 30%, per il festivo infrasettimanale lavorato; progressioni solo per le categoria C (essendo quella più disagiata), essendo bloccate dal 2007; adeguamento dei massimali della polizza infortunio e rimborso spese mediche; revisione dei certificati medici e conseguente verifica dell’idoneità o meno al servizio esterno (tutelando ovviamente i colleghi con reale anzianità di servizio su strada); visite mediche specifiche ed appropriate per la Polizia Municipale; ridefinizione delle missioni.

polizia-municipale-2

GILBERTH TORTORA NUOVO RESPONSABILE REGIONALE AILA

Anche Piacenza ha un referente regionale Aila, Associazione Italiana Lotta agli Abusi. Gilberth Tortora e’ il responsabile regionale Aila, grazie alla suo impegno anche Piacenza dovra’ dare attuazione al Piano di Eliminazione Barriere Architettoniche che già molti comuni italiani stanno adottando. Aila nasce a Como e oggi anche Piacenza può contare su Gilberth Tortora e sul gruppo Sveglia del consigliere Paolo Garetti. Aila intende difendere e tutelare i diritti delle persone abili e disabili; individuare soluzioni concrete ai problemi; promuovere la formazione per l’ingresso nel mondo del lavoro dei disabili; promuovere cultura e sport tra i diversamente abili; operare contro qualunque forma di abuso e illegalità. Obiettivo dare alla città un aspetto più vivibile senza barriere architettoniche e ostacoli, passando dalle intenzioni ai fatti.

image

IL PROGETTO AIC “TUTTI A TAVOLA TUTTI INSIEME” SBARCA SU RAI 1

Il progetto Tutti a tavola tutti insieme promosso dall’Associazione Italiana Celiachia, con il sostegno del comune di Fiorenzuola, sbarca su Uno Mattina su Rai1. Martedì 19 maggio sarà protagonista della rubrica “Fa la cosa giusta” condotta dalla giornalista Giovanna Rossiello. Ospite del programma del mattino della Rai sarà Simonetta Mastromauro, referente del progetto Emilia Romagna, accompagnata negli studi romani dal’assessore alla pubblica istruzione del comune di Fiorenzuola Sara Lusignani. Poco dopo le 9 si entrerà nel vivo di cosa l’associazione ha organizzato per la settimana di sensibilizzazione della celiachia, cosa fa AIC, di Expo 2015 in relazione al tema della nutrizione e del progetto Tutti a tavola tutti insieme che, a livello regionale, ha già coinvolto oltre 56 mila bambini che hanno consumato nelle mese delle scuole un pasto senza glutine. Tra le città coinvolte oltre Piacenza, hanno aderito Parma, la provincia di Modena, Bologna, Feerrara e la Repubblica di San Marino.

aic logo

RICCARDO BARLAAM PREMIA GLI STUDENTI PIACENTINI

E’ stato lo sport ad impegnare gli studenti della scuole superiori piacentine. Lo sport declinato in ogni suo ambito; impegno, lealtà, sacrificio, allenamento, tematiche sulle quali gli studenti si sono confrontati in un concorso giornalistico organizzato dall’associazione La Ricerca. I giovano reporter hanno rappresentato, in forma giornalistica, come la disciplina sportiva possa trasmettere valori per una buona convivenza con se stessi e con gli altri. I migliori elaborati sono stati premiati dal giornalista Riccardo Barlaam, caposervizio del Sole 24 Ore.com, che ha fatto delle gare di resistenza il motore per trovare la forza interiore nella vita di tutti i giorni.

barlaam2barlaam3

IL VIN SANTO CELEBRATO IN PIAZZA DUOMO. IL GELATO IN PIAZZA CAVALLI

Piazza Duomo si trasformerà in luogo di assaggio e meditazione. Protagonista sarà il vino da meditazione, spirito e spiritualità. Dalle 11 alle 20 di domenica 17 maggio l’eccellenza dei produttori del vin santo daranno la possibilità di degustazioni ed assaggi ad offerta. Una tradizione, quella del vino da messa, che pone Piacenza dal 1300 una delle quattro capitali italiane del Vino Santo. Michele Argenti, presidente di Anspi Domus, ha sottolineato la peculiarità dell’iniziativa che “coinvolge solo eccellenze del territorio piacentino, quello di domenica non è un mercato” ha sottolineato Argenti che ha invocato una semplificazione burocratica nell’organizzazione di eventi di questo tipo. Tra le aziende agricole presenti ci saranno Biologica Illica vini, Vitivinicola Lusenti, La Stoppa, Mossi, Origine tradizione natura, Podere Pavolini, Torre Fornello, Villa Rosalba. Nel pomeriggio visita guidata in Cattedrale, tavola rotonda Storia, cultura, civiltà del vino piacentino con Giampietro Comolli (patron di UnPoXExpo 2015), Stefano Pronti (Storico della gastronomia), Ilaria Saltari, moderatore Giorgio Lambri.

In piazza Cavalli, dalle 14.30, invece il protagonista sarà il gelato artigianale, evento organizzato dall’Associazione dei Gelatieri Artigiani Piacentini. Il pubblico potrà acquistare dei pacchetti degustazione che gli permetteranno di assaggiare i gelati prodotte della gelateria che hanno aderito al’iniziativa.

VIN SANTO

TUBITALY, IN VETRINA IL MEGLIO DELLA RACCORDERIA

TubItaly torna a Piacenza Expo con un programma ricco di incontri riservati alle aziende espositrici. In vetrina il meglio della tecnologia e delle soluzioni legate al comparto dei raccordi per impieghi del settore energetico. Tutto questo per sancire l’importanza di un’area produttiva dalla forte connotazione internazionale, che nel territorio piacentino trova radici profonde e che si rispecchia nella manifestazione.
Piacenza Expo, dal 20 al 22 maggio, ospiterà due diverse missioni di incoming gestite da Confindustria Piacenza con il contributo della Camera di Commercio: la prima proveniente dalla Russia vedrà la partecipazione di 9 operatori, in rappresentanza di altrettante aziende, che visiteranno il Salone e, nel primo giorno, di apertura avranno la possibilità di incontrare one to one alcune aziende. La seconda, composta da tecnici provenienti da Kenya, Sudafrica e Nigeria, avrà l’opportunità di conoscere da vicino il meglio del distretto piacentino presente a TubItaly.
Un’ulteriore opportunità sarà costituita dalla visita della direzione commerciale di Kuwait National Petroleum Company, ospite di Piacenza Expo e di Publitec. Oltre alle delegazioni ufficiali l’appuntamento piacentino sta richiamando una significativa presenza di visitatori da diversi paesi esteri che abbineranno la visita professionale ad un week end di svago presso l’Expo di Milano.
Un meeting di particolare valenza sarà costituito dal seminario in lingua inglese in programma giovedì 21 maggio alle ore 11,00, coordinato da Seamthesis, che proporrà alcuni studi legati alla simulazione numerica, ai sistemi di visione ed ai processi di taglio per tubi.
La mostra è patrocinata da: Federacciai, Istituto Italiano del Rame, Fondazione Promozione Acciaio, AIFM – Associazione Italiana Finitura dei Metalli, Assomet e CTI Comitato Termotecnico Italiano.
Aziende del distretto piacentino presenti a TubItaly 2015: Allied Group, Bassi, Belloni Lamiere, Bramieri Group, Comtubi, Copromet, Irc, Olimpia 80, Seamthesis, Sicom Italia, Steeltrade.

image