LA SCIMMIA ABBRACCIONA: QUANDO A PARLARE SONO LE IMMAGINI

La Scimmia Abbracciona stringe a sé le persone che incontra. E’ un gesto semplice, che esprime affetto e simpatia. Proprio come fa Michele, che si è scoperto autore di un libro speciale, dal titolo, per l’appunto, La Scimmia Abbracciona. Un in book a cui ha lavorato una decina di ragazzi del programma autismo, tra cui Chiara, Michele l’autore, Francesco, Stefano, Riccardo. Luca, studente dell’istituto d’arte Gazzola, che si è occupato di dare una veste ai personaggi della storia attraverso le sue illustrazioni.

Autore: redazione

Quando l'approfondimento fa la notizia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *