A MONTICELLI PROFUGHI IMPEGNATI ALLA FESTA DELL’AGLIO

Sono otto i giovani profughi originari della Nigeria e del Ghana che si sono prestati ad attività di volontariato a Monticelli d’Ongina in occasione della Festa dell’aglio. Su due turni di lavoro, dal 29 settembre al 5 ottobre, si sono impegnati nel raccogliere materiale per i banchetti di Caritas e Avis il cui ricavato è stato devoluto in parte alle popolazioni alluvionate del territorio piacentino. In tutto i richiedenti asilo ospitati nel comune di Monticelli sono 14, a gestirli il GUS, Gruppo Umana Solidarietà, che, essendosi aggiudicato il bando della Prefettura, rientra tra gli enti gestori. La presentazione dell’iniziativa è avvenuta alla presenza del sindaco Michele Sfriso, dell’assessore Enrico Scaravella, del presidente di Avis Lucio Bussandri e del presidente di Caritas Paolo Ottolini. Il Gus è nato a Macereta, ma si sta diffondendo anche in altri comune d’Italia; sul nostro territorio è presente con due coordinatori e 4 operatori a Monticelli, Bettola, San Giorgio, Sarmato e Vigolzone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.