“ATTORNO AD INES UNA RETE DI ASSISTENZA UMANA E AMICIZIA”

Quando la mente non si ferma mai e continua a pensare a come rendere migliore l’esistenza di una persona significa che chi hai davanti è davvero importante. Lo sa bene Elisabetta, una giovane donna piacentina, sorella di Ines di pochi anni più giovane, affetta da tetraplesi spastica dalla nascita. Quella che vi racconta Betty è la realizzazione di un progetto importante. 

Autore: redazione

Quando l'approfondimento fa la notizia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *