ELIA, UNA LUCE NELLA SOFFERENZA STRAZIANTE

E’ una vicenda straziante ma che nello stesso tempo getta una luce di speranza nella tragedia. Che una ragazza di 23 enne incinta all’ottavo mese sia stroncata da un malore, è una realtà che si fatica ad accettare, ancora di più perchè, da quanto si apprende, la gravidanza procedeva senza problemi e la giovane non aveva mai sofferto di particolari disturbi. La luce in questa storia straziante è la nascita del piccolo Elia. I medici hanno allestito una camera operatoria d’emergenza direttamente al pronto soccorso, in una terribile lotta contro il tempo. Con un intervento disperato il piccolo è venuto alla luce, seppur in gravi condizioni. Ora si trova ricoverato all’ospedale San Matteo di Pavia in terapia intensiva. Una lotta disperata che non ha salvato la giovane mamma, il suo cuore non batteva più all’arrivo al pronto soccorso. I genitori hanno acconsentito all’espianto degli organi. Un ultimo nobile gesto di questa giovane donna e mamma.

OSPEDALE SAN MATTEO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.