“TEATRO OCCUPATO”, QUANDO UN PROBLEMA DIVENTA UNA SITCOM

C’è chi fa di necessità virtù, inventandosi una sitcom proprio partendo dalla contingenza. Il mondo della cultura e più ancora quello del teatro sta attraversando una profonda crisi dovuta imposta delle chiusure per arginare il covid 19. Nasce così TEATRO OCCUPATO, la sitcom che Filippo Arcelloni del Teatro Trieste 34, ha pensato dopo il DPCM che ha richiuso i teatri in Italia. Un appuntamento video settimanale di pochi minuti che racconterà in modo tragicomico il sentimento di inutilità e fallimento di chi lavora nel mondo della cultura, tutto situato all’interno del Teatro Trieste 34 occupato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.