MOLINAROLI:”SONO AMEREGGIATO, A GIUGNO CHIUDO CON IL VOLLEY”

“Lungi da me proseguire qualsiasi cosa nel volley a Piacenza e fuori, lo dico a scanso di equivoci”. Sono le parole amaraggiate di Guido Molinaroli nel  corso di quella che lui stesso ha definito “l’ultima conferenza stampa,  a meno che ci siano novità significative su futuri acquirenti del Copra volley”. La storia di Molinarli dunque finisce qui dopo otto mesi di vicende intorno alla questione societaria. “A maggio volevo mollare tutto nonostante la vittoria della Coppa Italia, ma sono tornato indietro perche in questa società ci credono tante persone. Oggi sono amareggiato, arrabbiato per quello che è accaduto”. Pochi giorni fa Molinaroli è tornato socio di maggioranza di Biancorosso volley, con il 99%delle quote, a Monica Uccelli l’1%. Dario Ruggieri quindi è uscito di scena. Dopo l’esposto in Procura presentato da Molinaroli per fare chiarezza e verificare se ci fossero ipotesi di reato, la Guardia di Finanza di Piacenza, in accordo con la società,  nei giorni scorsi si è recata alla sede del Copra per documentazioni contabili. “Non è stato un blitz- precisa Molinaroli -anzi devo fare un plauso per la velocità con cui la Procura della Repubblica si è mobilitata. Alcuni titoli comparsi sul quotidiano Liberta’ hanno creato imbarazzo e scompiglio con le due società con la quale sono in corso contatti per l’ingresso e la sponsorizzazione della squadra.  La visita della Finanza – ripete- era concordata e partita da un esposto fatto a nostra tutela. I nostri conti sono a posto, non c’è nessun buco, il nostro bilancio è certificato”, condizione questa confermata dal commercialista della Biancorosso volley, Luca Banxera. I contatti con le due società interessate al Copra sono, a questo punto, congelati fino a dicembre.  “Andrò avanti fino alla fine della stagione, cercherò di ricucire il possibile.  Ho ragionato con il cuore, ho sbagliato, ma siamo stati traditi e non solo da Ruggieri”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.