EUTANASIA LEGALE: “A NESSUNO VERRA’ IMPOSTO DI MORIRE, MA OGNUNO POTRA’ DECIDERLO”

Letteralmente significa buona morte, in senso più ampio morte serena, indolore. Una parola che porta con sé un carico pesante, già nel suo significato più letterale. Domande, interrogativi, profondi dilemmi etici. La proposta di referendum popolare sull’eutanasia legale indetto dall’associazione Luca Coscioni, che ha raccolto oltre 900 mila firme in tutta Italia, ha l’obiettivo di modificare parzialmente l’art 579 del codice penale, quello che viene definito omicidio del consenziente. Paola Gobbi, infermiera dal 1983 con laurea specialistica, oggi lavora in ATS Brianza, come coordinatrice infermieristica, e si occupa di assistenza domiciliare ai pazienti positivi al Covid 19. Da anni, nella numerose pubblicazioni cha portano anche la sua firma, si è occupata di temi che riguardano la bioetica e la deontologia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.