SOTTOSCRIZIONI E RACCOLTE FONDI PER GLI ALLUVIONATI, SCATTA LA SOLIDARIETA’ CON CONCRETA

La solidarietà è partita. Istituzioni, associazioni, enti privati hanno attivato iniziative e raccolte di denaro per gli alluvionati. Dipendenti della Provincia e imprese devolveranno un’ora di lavoro ai territori colpiti; l’accordo è stato siglato dal presidente Rolleri, dal rappresentante ANCI Raffaele Veneziani, dai Cgil, Cisl e Uil, Confindustria, CNA; Confcooperative, Legacoop, Unione Commercianti, Confapi, Libera Associazione Artigiani, Confagricoltura e Coldiretti. Anche la Croce Rossa ha attivato un conto corrente dedicato alla donazioni: Banca di Piacenza IBAN: IT 58 E 05156 12600 CC 00 000 37440, causale Offerta per popolazioni alluvionate del Nure e del Trebbia. Per i cittadini di Roncaglia, l’amministrazione ha messo a disposizione un account email emergenza.alluvione@comune.piacenzait. Questa casella di posta elettronica è riservata soprattutto a chi in questa fase vive il dramma del post alluvione, ma anche a chi avesse richieste da rivolgere al Comune. Della drammatica situazione in cui versa la nostra provincia è stato informato dal vescovo Ambrosio anche Mons. Nunzio Galantino, Segretario Generale della CEI, che ha assicurato che la Conferenza Episcopale Italiana aiuterà i territori con l’8 per mille.

I consiglieri comunali Marco Colosimo e Paolo Garetti hanno inviato al sindaco Dosi una comunicazione in cui si chiede di “valutare tutte le vie possibili di finanzia pubblica  ordinaria e straordinaria affinché vengano esonerati dal pagamento dei tributi locali, almeno per l’anno in corso, coloro i quali dimostrino di aver subito danni al proprio patrimonio materiale ( immobili o cose)”.

roncaglia alluvione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.